Nell’estate 2020 Borgofuturo ha lanciato un percorso participato per la costruzione dal basso di una prospettiva condivisa per la vallata del Fiastra.

“Un progetto locale condiviso, sostenibile, innovativo”.

Partendo da idee e proposte dalla prima sessione di Tavoli Territoriali, il processo vuole portare alla definizione di linee progettuali verso una Strategia di Rigenerazione intercomunale, per la maturazione di nuove progettualità coerenti con l’idea di sostenibilità ambientale, sociale ed economica che il festival ha provato a veicolare sin dall’inizio della sua azione.

Vettore 1 – Borghi, infrastrutture e servizi per la rigenerazione dei territori

Vettore 2 – Progetti innovativi per l’educazione ambientale e la conoscenza del territorio

Vettore 3 – Cultura e programmazione di vallata

Vettore 4 – Enogastronomia e produzioni territoriali di qualità

Vettore 5 – Spiritualità e cammini

Vettore 6 – Accoglienza e turismo sostenibile

Nell’estate 2021 la seconda sessione di Tavoli Territoriali seguirà un approccio concreto su progetti in attivazione nella vallata.

 

Partendo da qui, costruiremo un progetto locale che avvicini la comunità ideale generata dal festival a quella reale dei residenti della vallata del Fiastra.

CLUSTERS TEMATICI E GRUPPI DI LAVORO ATTIVI

CLUSTER PATRIMONIO COSTRUITO

1. Supporto alla creazione di reti museali

2. Creazione di un’infrastruttura ciclabile di vallata

3. Creazione di un’infrastruttura per l’accoglienza diffusa

CLUSTER CULTURA

1. Progetto Cammino Anello del Fiastra

2. Programmazione di un ciclo di eventi culturali diffusi

CLUSTER RISORSE LOCALI

1. Marchio di vallata e lancio di una piattaforma food locale

2. Ciclo di appuntamenti scolastici con approccio biocentrico

3. Pianificazione Infrastruttura Verde di Vallata