E S T R A Z I O N I : Indianizer + Azmari + Rebel Up Sebcat

9 luglio 2016 – 7 luglio 2018: a tre anni di distanza dal collaudo, possiamo dire che l’obiettivo del contenitore musicale ed emozionale di “Estrazioni”, mantiene fede allo spirito con cui abbiamo iniziato l’avventura.

La Cava a ogni edizione funge da portale verso nuovi mondi sonori e culturali, in cui i confini servono a esaltare le diversità e a scoprire i punti di unione. In questa terza edizione l’arena ospita un viaggio immaginario che da Torino a Bruxelles attraverserà i 4 angoli del pianeta.

21:30 Gli Indianizer rientrano in quei gruppi la cui filosofia potrebbe essere sintetizzata con un “balla che ti passa”. Psichedelia pop, ritmi tribali e ossessivi accompagnati da testi che spaziano dall’inglese allo spagnolo e sconfinano in lingue inventate. La regola è quella di lasciarsi alle spalle il mondo ordinario e farsi guidare dalla musica verso l’ignoto. Non è un caso che il video che accompagna il singolo  “Hypnosis”, estratto dal nuovo album “Zenith”, rimarchi appunto la divergenza tra questi due mondi: una Torino fredda, fatta di volti persi e frenesia urbana da una parte e un caleidoscopio psichedelico dall’altra. L’altra parte è fatta dei colori di Rio de Janeriro e Fuerteventura, visti dall’occhio di Gabriele Bertotti, colori e mondi che alla fine, travolti dalla musica, convergono e diventano l’uno parte dell’altro. E così sono i loro concerti, in cui la distanza tra palco e platea si annulla per dare spazio ad una grande festa liberatoria. Al loro secondo album, con più di 100 concerti alla spalle, gli Indianizer confermano di nuovo la freschezza dei lavori precedenti e una maggiore sicurezza nella spensieratezza pop che portano con loro.

23:00 Gli Azmari vengono da Bruxelles ma prendono ispirazione dal sound e dalla cultura etiope. Gli “azmari” in Etiopia sono i menestrelli erranti che raccontano storie e cantano poesie di città in città. Il loro sound è un insieme di ethiojazz, afrobeat, dub e funk psichedelico, uniti dalla voglia di sperimentare dei sei componenti del gruppo. A differenza dei menestrelli etiopi gli Azmari si affidano solo ai loro strumenti, escludendo la voce e lasciando chi ascolta nella totale libertà di immergersi e perdersi nel suono.

00:30 Rebel Up! è un collettivo di musicisti e artisti, ora anche etichetta musicale, che dal 2007 porta avanti una ricerca all’interno dei movimenti culturali di tutto il mondo, fondendo insieme musica, politica e sperimentazione. Ritmi latini, africani e sonorità vintage riproposte in chiave elettronica.

No Comments


Leave a Reply

Your email address will not be published Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Dettagli Evento

  • Sabato 7 Luglio
    Ore 21.30
    Arena La Cava
    Pass 3 serate: 5€

Like us on Facebook