Su in Paese

Venerdì 8 Luglio il percorso VERSO BF17 incontra un’idea di comunità reale.
Borgofuturo ospita l’iniziativa di ARCI e altri enti e associazioni del territorio, che hanno deciso di sposare le idee del festival, per facilitare una loro applicazione su un territorio più ampio, in vari borghi della vallata del Fiastra.

Il lancio di questa iniziativa sarà accompagnato da una serata borghigiana, dedicata a una delle forme d’intrattenimento più popolari e condivise di sempre: la canzone.
Nient’altro che belle canzoni in lingua italiana, grazie a tre dei migliori cantautori emergenti nel panorama nazionale. Intorno, la splendida cornice del centro storico di Ripe San Ginesio, che offrirà un diverso colpo d’occhio per ognuno dei live set.

L’inizio del primo concerto è previsto per le ore 19. La serata è a ingresso gratuito.

GIOVANNI TRUPPI
“Nelle sue canzoni gli aspetti banali della vita diventano momenti di commovente grandezza e le tragedie, gli amori, i dolori vengono dissacrati attraverso le lenti dell’intelligenza e dell’ironia. 
Nel panorama indipendente italico è una delle punte di diamante”.
(Pasquale Rinaldis, Il fatto quotidiano)

L’artista partenopeo, classe 1981, porta a Ripe San Ginesio un cantautorato poliedrico e ironico, che fonde sapientemente lirismi e slanci di spontaneità. Si esibisce con la sua band in formazione completa, per restituire il contesto rock alternativo in cui i brani sono stati concepiti.

Consigli per l’ascolto:


EMANUELE COLANDREA
“Emanuele Colandrea è un cantautore senza fronzoli, schietto e diretto, la sua voce e la sua chitarra sono pura poesia, un’artista, un uomo di strada, che ha percorso chilometri con le sue band. RITRATTATI è un disco dedicato anche ai suoi vecchi compagni, agli album pubblicati, alle canzoni che fanno e faranno sempre parte del suo percorso”.
(Musicalt)

Dopo gli inizi come voce e anima poetica degli Eva Mon Amour e dei Cappello a Cilindro, Emanuele Colandrea ha intrapreso un percorso solista già ricco di conferme e soddisfazioni, legate anche ai suoi live acustici e intimisti. E’ uno degli otto vincitori di Musicultura 2016.

Consigli per l’ascolto:

CARMINE TORCHIA
“Carmine Torchia è uno che scrive canzoni e aforismi, che vuole bene ai poeti, ai cantautori, ai bambini, ai musicisti, ai cani. La sua musica è un calderone in cui poesia, elettricità, chanson, psichedelia, elettronica, musica territoriale e sinfonica si mescolano in maniera inaspettata”.
(Rock it)

Un’architettura sonora figlia di un rock d’autore contaminato da fiammate elettroniche, ballate acustiche, ninne nanne fatte in casa, incursioni di archi. E una grande esperienza live, derivata anche dalle numerose collaborazioni ed aperture ai live di artisti come Niccolò Fabi e Tonino Carotone.

Consigli per l’ascolto:

Dettagli

  • Venerdì 8 Luglio Ore 19.00
    Ripe San Ginesio
    Centro Storico
    Ingresso Gratuito