L’AGRICOLTURA È SOCIALE

Un libro per raccontare, attraverso le parole di studiosi, attivisti della terra e contadini, un modello economico e culturale innovativo, che restituisce felicità e un senso proprio all’esistenza. Se l’agricoltura è un’esperienza produttiva, è anche un modo per generare comunità, quindi è anche un’esperienza sociale. Oggi è “agricoltura sociale” la fattoria dove lavora chi ha abilità differenti, la cooperativa che semina all’interno delle mura del carcere, l’impresa di migranti emancipati dal caporalato, ma anche ogni filiera che porta dal campo alla tavola senza veleni e senza sfruttamento: sia essa biologica, biodinamica, equosolidale o da terreni confiscati alle mafie. È agricoltura sociale la resistenza di chi occupa le terre incolte pubbliche o private, i progetti di Community Supported Agricolture tra città e campagna, le filiere minime dei Gas, le aziende a “piccola distribuzione”.

“L’agricoltura contadina, praticata da chi la terra la possiede, la abita, la coltiva con la famiglia prima di tutto per la propria autonomia alimentare, (…) quando è moltiplicata per una comunità, per un popolo, ne determina la sovranità alimentare, strettamente sinergica con il territorio di residenza. Il lavoro naturale del coltivatore restituisce la padronanza degli atti e del senso di quello che si compie e dei frutti ricavati. Il cibo ha il valore della sapienza ottenuta, della fatica e del tempo impiegati”.
(Roberto Brioschi, C’era una volta l’agricoltura contadina)

Roberto Brioschi, ruralista, è promotore di reti solidali e comunità di resilienza sociale ed economica. Ha fondato la prima rivista web sul tema contadino “La Via Contadina, coltiviamo il futuro” (www.laviacontadina.it). È membro della Rete dei Semi Rurali e co-presidente della REES Marche, aderisce a “Refugees Welcome”. Già co-autore di libri per Altreconomia: “I semi e la terra”, la prima edizione di “Dormire nell’orto”,“Biologico etico” (con Gabriella Lalìa) e del recente “L’agricoltura è sociale”.

Dettagli Evento

  • Domenica 9 Luglio
    Ore 16.30
    Spazio cinema

Like us on Facebook