ALDO NOVE

Nel 1996 esce Woobinda, la prima raccolta di racconti di Aldo Nove. Vent’anni dopo arriva il seguito dichiarato: Anteprima Mondiale. L’edizione dei reduci ospita uno degli sguardi più potenti sulla progressiva accelerazione della società dei consumi, giunta ad intaccare ogni sfera dell’umano.

“I racconti di Woobinda sono ritratti («polaroid», le chiamavo allora) di una società che diventava sempre più egoista, e che allo stesso tempo, in una sorta di schizofrenia collettiva, metteva in scena brillanti a cui molti credevano. (…) Merci. Prodotti. Mercato. Tutto sotto l’occhio onnivedente del televisore, detentore e elargitore dei nuovi sogni. Si comprava tanto, in quegli anni. (…) Woobinda, eroe fragile e minore, faceva paura, ma anche ridere. Oggi, invecchiato, ho deciso di farlo tornare perché è tornata a me l’esigenza insopprimibile di raccontare ancora quel presente che non è passato. È solo più volgare, e triste. E più povero. (…) E’ il manifesto di una crisi ormai giunta a una stagnazione che solo un’immensa risata può smuovere. Una risata amara, che è anche di compassione per le vittime di una situazione storica esiziale. La nostra”.

Dettagli Evento

  • Sabato 8 Luglio
    Ore 18.30
    Spazio incontri

Like us on Facebook