Verso BorgoFuturo 2017

8 – 9 – 10 Luglio. L’anno che porta a Borgofuturo 2017 inizia qui. Tre serate con ospiti di grande spessore, per evocare temi e predisposizioni d’animo attraverso una proposta di musica, spettacoli e arti visive, in linea con la tradizione d’arte contemporanea che da oltre 30 anni caratterizza Ripe San Ginesio. Si apre così un anno di eventi, seminari e progettazione, che dalle suggestioni iniziali, proverà a farsi percorso di senso.

Venerdì 8 Luglio (comunità)

Venerdì 8 Luglio il percorso VERSO BF17 incontra un’idea di comunità reale, attraverso il lancio di un progetto intercomunale, per facilitare l’applicazione delle idee del festival su un territorio più ampio. La componente spettacolare della serata è dedicata a una delle forme d’intrattenimento più popolari e trasversali di sempre: la canzone, con tre dei migliori cantautori emergenti nel panorama nazionale. Il tutto, nella splendida cornice del centro storico di Ripe San Ginesio.

h 19:30 – Carmine Torchia (live set + aperitivo SOMS relax) “La sua musica è un calderone in cui poesia, elettricità, chanson, psichedelia, elettronica, musica territoriale e sinfonica si mescolano in maniera inaspettata”. (Rock it)
su-in-paese-web
h 21:00 – Su in paese – incontro Lancio di gruppo intercomunale per i borghi della vallata del Fiastra
su-in-paese-web
h 22:00 – Emanuele Colandrea (live set) Tra degli otto vincitori di Musicultura 2016, dopo gli inizi come voce e anima poetica degli Eva Mon Amour e dei Cappello a Cilindro, intraprende un percorso solista già ricco di conferme e soddisfazioni, legate anche ai suoi live acustici e intimisti.
su-in-paese-web
h 23:00 – Giovanni Truppi (live set) L’artista partenopeo, classe 1981, si esibisce con la sua band in formazione completa, portando a Ripe San Ginesio un cantautorato poliedrico e ironico, che fonde sapientemente lirismi e slanci di spontaneità.

Sabato 9 Luglio (aperture)

Una giornata che nasce dalla tradizione d’arte contemporanea di Ripe San Ginesio e culmina con la più importante iniziativa musicale della giovane storia di Borgofuturo. Nel pomeriggio una doppia presentazione artistica: la collaborazione con il collettivo Ratatà e la personale di Tullio Crali, uno dei più importanti esponenti futuristi italiani. L’incontro con l’arte di Crali è anche l’occasione per l’inaugurazione della nuova, prestigiosa Pinacoteca d’arte contemporanea di Ripe San Ginesio, primo frutto del progetto di riqualificazione urbana che sta interessando il piccolo centro del maceratese. In serata, l’arena La Cava, l’altro grande spazio simbolico di Ripe San Ginesio, ospita il collaudo di ESTRAZIONI, il nuovo contenitore musicale di Borgofuturo. Una serata musicale unica nel panorama regionale, ispirata ai suoni del sud del mondo e alla loro estrazione e contaminazione nell’occidente contemporaneo. Il programma include artisti di prim’ordine, tra cui la band turca BaBa ZuLa, nella loro unica data italiana del 2016.

h 17:30 – Presentazione del collettivo Ratatà + inaugurazione artwork
Borgofuturo continua la prestigiosa collaborazione con gli amici di Ratatà festival. L’intervento di quest’anno prevede la realizzazione di tre murales, in uno spazio centrale per il futuro culturale di Ripe San Ginesio. Si tratta dell’ex casa famiglia, prossimo quartier generale di BF e spazio residenziale per le iniziative artistiche e seminariali che ospiteremo nei prossimi anni. Per l’intervento, Ratatà ha selezionato tre artisti: Gio Pistone, Geometric bang e Marco Filicio Marinangeli.
h 18:30 – Inaugurazione personale Tullio Crali Dal 9 al 16 luglio 2016 il comune di Ripe San Ginesio ospita la mostra “Metamorfosi dell’aria – Tullio Crali e l’areopittura”. L’esposizione è costituita da opere della prima produzione dell’artista e risalenti agli anni ’20 e ’30, tutte appartenenti alla collezione privata della famiglia Crali. La mostra si aprirà con la presentazione del prof. Roberto Cresti, docente dell’Università degli Studi di Macerata, curatore della stessa insieme a Sandra Paccamiccio.
h 19:30 – H on bangalore – Afroborgofuturo (DJset + aperitivo SOMS relax) Un viaggio musicale che ripercorre alcune delle tappe dell’universo di senso conosciuto come “afrofuturismo”. Il suono afro-americano incontra la science fiction, guidato da pionieri come Sun Ra, Herbie Hancock, Parliament, Lee “Scratch” Perry, e racconta un immaginario artistico fatto di passaggi dimensionali, riti astrali e traumi collettivi rimossi dall’africanità.
h 21:00 – ESTRAZIONI / 0 – Stregoni (live set) * Electro-tribalismo, hip hop, psichedelia, afro e gospel si fondono con la musica che risuona nella cuffie dei migranti respinti alla frontiera. Un vero e proprio laboratorio musicale dal vivo, che attraverso una serie di concerti-workshop organizzati sia nei centri profughi che nei club, cerca di raccontare quello che accade ogni giorno non in mare, non ai confini del deserto, ma nelle nostre città.
h 22:15 – ESTRAZIONI / 0 – Adriano Viterbini (live set) * Già chitarra e voce dei Bud Spencer Blues Explotion e dopo collaborazioni importanti come i live tour con il chitarrista africano Bombino e con Fabi-Silvestri-Gazzè, Viterbini torna con un nuovo album, “Film O Sound”. Il titolo nasce da un’intuizione di Adriano, che decide di usare il Filmosound (un proiettore di bobine anni 40 con audio integrato, usato durante le lezioni universitarie) come amplificatore per la chitarra elettrica.
h 23:30 – ESTRAZIONI / 0 – BaBa ZuLa (live set) * Grazie al film “Crossing the bridge” di Fatih Akin, di cui sono protagonisti, il mondo inizia a conoscere il loro suono. Una forte radice etnica, universalizzata da un approccio psichedelico, pone la band come ideale ricerca di un ponte tra oriente e occidente, in una città, Istambul, oggi al centro dei principali conflitti dell’attualità macropolitica.
h 01:15 – ESTRAZIONI / 0 – Ninos du brazil (live set) * La notte di ESTRAZIONI / 0 si chiude col botto. Il carnevale dei Ninos Du Brasil combina ritmiche e sonorità carioca con influenze punk, tribal techno e batucada. Un’endovena esplosiva di percussioni tribalcaraibiche e remix degni delle migliori dancefloor techno, per concludere in festa una serata unica nell’estate regionale.

Domenica 10 Luglio (resistenze)

Ospite del giorno, SABINA GUZZANTI, che arriva all’arena La Cava con l’unica data regionale per l’estate 2016 del suo spettacolo “Come ne venimmo fuori”: un mix tra la consueta affilata satira sull’attualità nazionale e un’approfondita analisi del contesto socio-economico contemporaneo. Nel pomeriggio, due incontri fondamentali per tracciare prospettive e direzioni del Festival Borgofuturo 2017 e del Progetto di riqualificazione e valorizzazione del centro storico di Ripe San Ginesio. Alle 17:30 “Piccoli musei, identità dei borghi”, che vedrà un confronto sul fondamentale ruolo di musei, seppur di piccole dimensioni, come luoghi di incontro, scambio e memoria della cultura del luogo, come officine creative e luoghi del fare. Alle 18:30 “Territori Resistenti e TTIP”, una riflessione macropolitica grazie alla presenza di due ospiti provenienti da realtà vicine a BF: Alberto Zoratti per la Campagna Stop TTIP Italia e Piero Magri per l’iniziativa Territori Resistenti di Fà la cosa giusta! , per continuare a costruire concretamente un modello alternativo per il futuro dei piccoli borghi italiani.

h 17:30 – Piccoli musei, identità dei borghi Un confronto sul fondamentale ruolo di musei come luoghi di incontro e memoria della cultura del luogo, come officine creative e luoghi del fare. Daniela Cini (Associazione Nazionale Piccoli Musei) parlerà del ruolo di coesione e identità culturale svolta da piccole realtà museali. Enrica Bruni, direttrice della Pinacoteca M. Moretti di Civitanova Alta, testimonierà di una gestione museale vivace e ricettiva. Anna Crali racconterà i pensieri che hanno motivato la presenza di uno dei maggiori esponenti del Futurismo a Ripe San Ginesio e Luciana Salvucci, direttrice della Pinacoteca Comunale, ripercorrerà la tradizione di Arte contemporanea a Ripe. Moderatrice dell’incontro la giornalista Nikla Cingolani.
h 18:30 – Territori resistenti e TTIP Piero Magri, direttore esecutivo di “Terre di Mezzo” e responsabile di “Fa’ la cosa giusta!”, racconterà lo sforzo di singoli e associazioni su tutto il territorio nazionale nel riqualificare zone abbandonate. Alberto Zoratti di Fairwatch/”STOP TTIP Italia” ci guiderà nella comprensione del Trattato di Partenariato Transatlantico su commercio e Investimenti (TTIP) e sulle ragioni stringenti per opporsi alla sua approvazione.
h 19:30 – NooZ (DJset + aperitivo SOMS relax) Abbiamo conosciuto Nooz e la sua arte nella personale a Borgofuturo 2015. Nello spazio SOMS Relax, quest’anno NooZ ritorna ma sotto le vesti di DJ. Anni di ascolti alla ricerca di bagliori nella discarica della produzione di massa contemporanea per giungere qui a mixare tutto insieme… in un atmosfera weird-a ma di rilasso.
h 21:15 – SABINA GUZZANTI – Come ne venimmo fuori * Sabina Guzzanti arriva a Ripe San Ginesio con la sua ultima produzione teatrale, che combina la consueta affilata satira sull’attualità nazionale con un’approfondita analisi del contesto socio-economico contemporaneo.
  * Eventi a pagamento SABINA GUZZANTI – Domenica 10 Luglio In prevendita a 13 euro (fino a esaurimento 400 posti in prevendita): Vai all’evento
Acquista il biglietto Ai cancelli 15 euro. ESTRAZIONI / 0 – Sabato 9 Luglio In prevendita a 11 euro (fino a esaurimento 400 posti in prevendita): Vai all’evento
Acquista il biglietto Ai cancelli 13 euro. ABBONAMENTO SABATO + DOMENICA (SABINA GUZZANTI + ESTRAZIONI) Solo in prevendita a 20 euro con un drink incluso: Acquista l’abbonamento FREE CAMPING (fino a esaurimento posti) Clicca per prenotare